domenica 15 giugno 2014

Rompicapo a New York - Cédric Klapisch



Ricordate Xavier, lo studente francese in Erasmus a Barcellona protagonista del film "L'appartamento spagnolo"? Dopo essere stato a San pietroburgo nel seguito "Bambole Russe", ritorna al cinema, quasi quarantenne, nel nuovo film di Cédric Klapisch, Rompicapo a New York (titolo originale: Casse-tête Chinois, "Puzzle Cinese"). I protagonisti sono sempre gli stessi: Romain Duris è un più affascinante che mai Xavier, scrittore di successo che decide di trasferirsi a New York dopo aver chiuso la relazione di dieci anni con Wendy, la bellissima Kelly Reilly. Qui rincontrerà la migliore amica lesbica, Isabelle (Cècile de France) alla quale ha donato il seme per permetterle di avere un figlio e riceverà una visita dalla storica ex Martine, interpretata da Audrey Tatou.



I quattro ormai sono adulti, hanno figli, compagni, lavori gratificanti e si ritrovano ad affrontare le varie complicazioni che la vita riserva. Xavier però ritiene che la sua vita sia un vero e proprio "rompicapo": finita la storia con Wendy, raggiunge i figli nella Grande Mela, dove viene ospitato da Isabelle e dalla nuova compagna. Per poter vivere a New York ha bisogno di un lavoro stabile per ottenere il visto e non riuscendoci decide allora di sposare una cinese per finta, dopo aver salvato la vita allo zio. Xavier si troverà ad affrontare non solo le difficoltà derivanti da una separazione e dal mantenimento dei figli ma anche i ritmi e una cultura totalmente differenti rispetto a quelli a cui era abituato.


Il film è molto divertente, adatto per trascorrere una serata senza pensieri. Da amante dei viaggi e delle profonde differenze tra paesi diversi, penso che sia proprio questo il punto di forza di questo film e dei capitoli precedenti: il confronto/scontro tra il "vecchio" e il "nuovo mondo, tra lingue totalmente diverse. Memorabile è infatti la scena in cui Xavier incontra il nuovo compagno americano di Wendy e si sente quasi come un moderno Cristoforo Colombo che ha raggiunge l'America dopo un viaggio lungo e tormentato. 



In una società contemporanea fatta di contatti e relazioni soprattutto "social", in cui Facebook e Skype la fanno da padrone, è bello riuscire a sognare, grazie a questo film, che sia così semplice prendere un aereo e scappare dalla quotidianità per noia, per lavoro, per amore dei propri figli e che soprattutto sia così facile ritrovarsi, amarsi, ambientarsi in posti nuovi...



Rompicapo a New York è un film leggero che può essere visto anche da quelli che non hanno seguito i capitoli precedenti e che sembra essere una degna conclusione ( o no?) di questa trilogia legata al viaggio, alla scoperta, alla formazione e all'amore. Personalmente mi è sembrato di ritrovare, dopo più di dieci anni, vecchi amici provenienti da paesi diversi, senza aver avuto più loro notizie. Quindi addio, per ora, Xavier. Grazie per avermi fatto invidiare tutte le tue mille esperienze in tantissimi paesi diversi, in parte è anche merito tuo se mi sento europea, se sono il caos:




Voto: 7
Frase Cult: "Ho attraversato 100 leghe per venire qui da voi..."
Immagine Cult:




12 commenti:

  1. Devo essere sincero.
    Mi ero fermato a "L'appartamento spagnolo"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto prova a guardare anche questo...non c'è bisogno in realtà di passare per "Bambole Russe" :)

      Elimina
  2. mi sono appena recuperato l'appartamento spagnolo e bambole russe che colpevolmente e inspiegabilmente non avevo ancora visto...
    presto mi sparo pure questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai fatto benissimo! :) Fammi sapere poi cosa ne pensi!

      Elimina
  3. L'appartamento spagnolo mi era piaciutissimo!!! Di Bambole russe, a dire la verità, ignoravo l'esistenza... Recupererò e guarderò anche questo rompicapo... ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse Bambole Russe è il più "anonimo" dei tre...cerca di vedere questo che è molto carino! :)

      Elimina
  4. Sono un grande fans dei capitoli precedenti, ed è bello ritrovare questi spledidi attori in un nuovo film. Sono rincuorato poi dal tuo parere, perché andrò a vederlo, probabilmente, con una coppia che non credo abbia visto L'appartamento spagnolo e Bambole russe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti sono piaciuti i primi due, sicuramente ti piacerà anche questo! :)

      Elimina
  5. Lo rivedrò volentieri, anche solo per la presenza di Cecile de France, attrice che adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace tantissimo!!! :)

      Elimina
  6. Li guarderò tutti e tre anche perché lui sembra davvero mooolto carino! :D

    RispondiElimina